Cresce lo scambio tra PMI tunisine e italiane nell’ambito del progetto AICS

Nell’ambito del progetto “Appui aux Poles Tunisiens” finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) con un contributo a dono di circa 850 mila euro, è stato organizzato un incontro in Italia, nella Regione Toscana, che ha visto come protagonista il Polo di Competitività di Gabes, POLITECH, e omologhe aziende italiane. Questa riunione è stata l’occasione per avere un confronto sull’applicazione delle energie geotermiche per lo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese nelle aree rurali interne di entrambi i Paesi.

La regione tunisina di Gabes e la Toscana sono infatti accomunate dalla presenza di importanti risorse geotermiche (vapore ed acqua calda) che possono essere utilizzate come fonti energetiche utili per alimentare processi produttivi.

Mentre a Gabes tali risorse sono utilizzate principalmente per la produzione in serra di ortaggi, in Toscana, grazie alle attività del consorzio COSVIG - Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, sono stati sviluppati diversi altri utilizzi, come:

  • La produzione di formaggi tipici locali
  • La crescita di alghe destinate alla cosmetica
  • Il riscaldamento ed il raffrescamento di edifici.

L’incontro, facilitato dal coordinamento della società italiana Environment Park, è stato quindi l’occasione per discutere sulla possibilità di applicare queste soluzioni anche alle PMI presenti nelle aree rurali della Tunisia.

In questo modo si sono poste le basi per una futura collaborazione tra POLITECH e COSVIG, che sarà approfondita all’interno della Rete delle Regioni Europee sulla Geotermia coordinata dalla Regione Toscana. POLITECH sarà quindi invitata ad aderire a quest’evento per condividere programmi e progetti da sviluppare all’interno dei prossimi Programmi sostenuti dall’Unione Europea e della Cooperazione Tuniso-Italiana.

Prosegue quindi l’importante scambio di conoscenze tra omologhe realtà tunisine e italiane, avviato grazie alle periodiche missioni nei due Paesi organizzate nell’ambito del progetto finanziato dalla Cooperazione italiana. L’iniziativa “Appui aux Poles Tunisiens” ha infatti l’obiettivo di creare un ambiente favorevole allo scambio di esperienze tra Italia e Tunisia e incoraggiare così lo sviluppo tecnologico del settore privato.

Visita al caseificio Geotermico “Podere Paterno” di  Monterotondo Marittimo (Grosseto)

 

Impianto geotermico di produzione di alghe Spirulina – Chiusdino (Siena)

 

Incontro con COSVIG presso il  laboratorio sulla geotermia di Larderello (Pisa). Da sinistra M.me Haifa AGREBI (POLITECH GABES),  M. Dario BONCIANI (COSVIG), M.me Wafa MANSOUR (POLITECH GABES), M.me Loredana TORSELLO (COSVIG)

Posted in Uncategorized.