profilo e obiettivi

L'ufficio regionale dell'AICS di Tunisi, raccogliendo l'eredità della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS), ha rinforzato il suo impegno in un contesto che è divenuto regionale. La competenza dell'ufficio si estende quindi su più Paesi dell'area del Nord Africa e del Sahel, comprendendo quindi la Tunisia, la Libia, la Mauritania, il Marocco e l'Algeria.

In Tunisia i settori in cui l'Italia è tradizionalmente impegnata sono: lo sviluppo economico e la creazione di impiego, lo sviluppo locale, la decentralizzazione, lo sviluppo sociale, l'educazione e la migrazione.

Per quel che riguarda le iniziative finanziate in Libia, l'azione italiana si è concentrata nel settore dell'emergenza, dell'aiuto umanitario e negli interventi per la resilienza, la stabilizzazione e la ricostruzione.

In Mauritania l'intervento italiano si focalizza sulla sicurezza alimentare, l'agricoltura, l'educazione e la sanità, mentre in Marocco sono da segnalare importanti iniziative finalizzate alla conversione del debito e allo sviluppo del microcredito.