Evento multiculturale dietro lo slogan “la Tunisia ci unisce”

Il Centro per l’informazione e l’educazione allo sviluppo (CIES), attraverso la sua sezione in Tunisia, che promuove i valori dell’inclusione sociale ed economica di giovani, donne e migranti, ha lanciato lo slogan “La Tunisia ci unisce”, come parte di un’iniziativa finanziata dalla Cooperazione italiana.

Questo valore umano di solidarietà si è dimostrato ancor più valido durante il periodo di confinamento a causa della pandemia di Covid-19.
A questo proposito, la sezione CIES Tunisia, l’Unione tunisina di solidarietà sociale (UTSS) e tutti i suoi partner locali e internazionali si sono uniti per creare un evento multiculturale, capace di riunire diverse associazioni e centri giovanili dei Governatorati di Grand Tunis e  che si è svolto lo scorso venerdì 10 luglio 2020 sul Boulevard de La Marsa Plage.

Più di 20 associazioni e 5 centri giovanili si sono così riuniti per organizzare la 3a edizione della campagna di sensibilizzazione rivolta agli operatori della società civile che sono stati formati come leader territoriali. Questa iniziativa è cofinanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) e realizzata nell’ambito del progetto PINSEC “Giovani, donne e migranti: percorso di inclusione sociale ed economica in Tunisia” ed è realizzata in collaborazione con il progetto I-Migr cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il Centro internazionale per lo sviluppo delle politiche migratorie (ICMPD), in collaborazione con il comune di La Marsa che ha ospita quest’evento festivo.

La campagna di sensibilizzazione è iniziata il 10 maggio attraverso diverse attività digitali (webinar, dibattiti, Facebook live, ecc.). Questo riflette l’obiettivo dell’iniziativa di essere vicino a tutti i giovani, alle donne ma anche a tutti i migranti che vivono in Tunisia e in particolare alla comunità sub-sahariana, al fine di promuovere i valori di solidarietà e inclusione sociale, che si sono rafforzati durante il periodo di confinamento.

Inoltre, sempre nello stesso giorno, Boulevard de La Marsa Plage è stata teatro di spettacoli legati a quest’iniziativa di cooperazione. Nel programma, un forum, uno spettacolo musicale multiculturale che riunisce tunisini e altre band sub-sahariane che hanno improvvisato un mix di diversi stili musicali con uno spettacolo di danze.

Quest’evento è stato offerto gratuitamente ai visitatori con una degustazione di snack speciali senegalesi offerti da “La Marmite Sénégalaise”.
La volontà è quella di restare uniti in questo momento particolare per una Tunisia migliore. Una terra di accoglienza, solidarietà e generosità.

Posted in .