Aperte le candidature per un corso di formazione destinato ai giovani di Biserta

Per raggiungere gli obiettivi di rafforzamento e trasferimento di competenze, l’Associazione per la Creazione e Creatività per lo sviluppo e l’assunzione (CCDE), come partner locale del progetto JASMIN nel governatorato di Biserta, in collaborazione con l’ONG Cefa Onlus ha pubblicato un invito a presentare candidature per un programma di formazione imprenditoriale a beneficio dei giovani tunisini.

Il presente invito fa parte delle attività del progetto JASMIN “Gioventù attiva per una società in grado di promuovere l’occupabilità e l’inclusione”, realizzato dalla ONG OVERSEAS per lo sviluppo globale delle comunità nei paesi extraeuropei e il Comitato europeo non governativo per la formazione e l’agricoltura (CEFA), in collaborazione con i loro partner locali, Associazione Emel Tounes, Associazione Creazione e Creatività per lo sviluppo e l’assunzione (CCDE), Forum tunisino per l’empowerment giovanile (TFYE ), Associazione Kairouan per lo sviluppo personale (AKAD), Associazione Zarzis per lo sviluppo sostenibile e la cooperazione internazionale (ADDCI), con il finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS).

Il progetto intende promuovere l’inclusione sociale dei giovani tunisini e la loro integrazione nel tessuto socioeconomico attraverso la creazione di attività educative e la promozione dell’imprenditorialità, con l’obiettivo di contrastare i processi di emarginazione e prevenire il fenomeno del radicalismo giovanile nei Governatorati di Biserta, Manouba, Jendouba, Kairouan e Medenine.

L’esclusione sociale, l’emarginazione e la mancanza di opportunità culturali e occupazionali sono condizioni che troppo spesso colpiscono i giovani in Tunisia e sono strettamente legate al fenomeno dell’estremismo violento.

L’iniziativa “Jasmin”, attraverso attività educative e culturali e attraverso un corso di formazione che facilita l’accesso all’occupazione e al finanziamento delle microimprese, ha l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale e l’integrazione professionale, al fine di contrastare gli effetti di emarginazione e per prevenire il fenomeno della radicalizzazione dei giovani.

Le attività del progetto sono sviluppate nei governatorati di Biserta, Jendouba, Manouba, Kairouan e Medenine, le aree più colpite dalla disoccupazione e dall’esclusione sociale e prevedono il coinvolgimento di associazioni, istituzioni e università locali in Tunisia e interventi di partner con sede in Italia. Questi ultimi sono attori chiave nello sviluppo di analisi e ricerche sul fenomeno dell’estremismo violento; le associazioni sono considerate un intermediario essenziale per raggiungere i giovani, coinvolgerli nella prevenzione e combattere l’emarginazione e la radicalizzazione. Infine, le istituzioni svolgono un ruolo importante nel facilitare e sostenere l’inclusione dei giovani attraverso l’accesso al lavoro retribuito e autonomo.

CORSO DI FORMAZIONE IMPRENDITORIALE:

Il percorso formativo e di supporto proposto intende:

  1. Formare i beneficiari selezionati sulla tecnica relativa alla produzione e allo sviluppo di prodotti ben identificati, adatti e competitivi sul mercato locale.
  2. Sviluppare le capacità manageriali dei beneficiari selezionati in modo che possano considerarsi veri attori imprenditoriali.
  3. Offrire l’opportunità di svolgere tirocini o laboratori sperimentali, rafforzando il patrimonio di competenze dei beneficiari.
  4. Supportare i beneficiari nella presentazione di una proposta di progetto di microimpresa e di un piano aziendale sostenibile, sulla base delle competenze sviluppate durante la fase di formazione.
  5. Finanziare, accompagnare e supportare i beneficiari e le loro microimprese individuali o cooperative (GDA, SMSA, ecc.), dalla fase di ideazione alla post-creazione.

Il corso di formazione imprenditoriale è rivolto a giovani di età compresa tra 18 e 40 anni appartenenti a uno dei seguenti 6 distretti del Governatorato di Biserta: Ras Jebel, El Alia, Ghar El Melh, Bizerte Sud, Bizerte Nord e Mateur. Questo corso consentirà ai giovani selezionati di beneficiare dell’opportunità di partecipare a un ciclo di formazione imprenditoriale che sarà seguito da un invito a presentare proposte che consentirà loro di avere la possibilità di creare nuove microimprese e di beneficiare del sostegno finanziario e supporto tecnico fornito dal progetto.

Le idee di progetto che verranno presentate in questa prima fase del processo di selezione, come le microimprese che verranno successivamente finanziate, dovranno rispondere ai seguenti settori di intervento prioritari: artigianato, agricoltura e servizi commerciali e non commerciali.

Il numero di candidati che saranno selezionati sulla base di questo bando è di 30 giovani donne e uomini. Verrà inoltre istituito un elenco di riserva per compensare eventuali rinunce.

Il percorso proposto consiste di due fasi.

Fase 1: ciclo di allenamento

Un ciclo di formazione aperto ai giovani tunisini, con l’obiettivo di rafforzare le loro capacità individuali e collettive, nonché le tecniche relative alla produzione e allo sviluppo di prodotti competitivi sul mercato locale e di sviluppare le loro capacità manageriali in modo che possano considerarsi come veri giocatori imprenditoriali.

La durata della formazione sarà distribuita su un periodo massimo di 5 mesi e il programma consisterà in diversi moduli, tra cui circa 30 giorni di formazione in gestione contabile, gestione finanziaria, ricerche di mercato, sviluppo di un piano aziendale e un piano strategico, un’economia sociale e solidale, forme giuridiche di società e una formazione di circa 15 giorni in materie settoriali specifiche (settore dei prodotti o dei servizi).

I beneficiari selezionati saranno chiamati a firmare una Carta di impegno che definisce le attività e i servizi resi disponibili dal progetto, gli sforzi richiesti dai beneficiari e le responsabilità da assumere.

Fase 2: finanziamento delle microimprese

Il finanziamento delle microimprese, che interverrà successivamente durante il ciclo di formazione e in seguito al lancio di un invito a presentare proposte, sarà aperto esclusivamente alle giovani donne tunisine già beneficiarie di detto ciclo che avranno raggiunto almeno l’80% di presenze durante le giornate di formazione svolte.

Il finanziamento delle microimprese mira a creare opportunità di lavoro per giovani donne e uomini offrendo supporto tecnico e sostegno finanziario (90% del budget del progetto) a circa 80 microprogetti imprenditoriali nei 5 governatorati di intervento.

Nel governatorato di Biserta verranno create circa 16 microimprese. Le microimprese finanziate interesseranno i seguenti settori di intervento prioritari: artigianato, agricoltura e servizi commerciali e non commerciali.

Per maggiori informazioni sull’iscrizione potete consultare l’offerta completa al seguente link: https://jamaity.org/opportunity/parcours-de-formation-entrepreneuriale-cefa/?fbclid=IwAR3t8EmVMT_crfsv5abY8Fj2mGlKm4BqQGKTZdQbfVS9mRsZFYEoP6o03RI

Posted in .